Soluzioni per arredare la cameretta dei ragazzi

Arriva per ogni genitore il momento di dover pensare a organizzare e arredare gli spazi dei propri figli, ovvero la loro cameretta. Esigenze diverse per ogni età implicano scelte specifiche da fare. E io ne so qualcosa, visto che i miei figli Matilda e Pierguido hanno rispettivamente 16 e 11 anni.

Guido Pierguido

Lo stile d’arredo della cameretta evolve e cresce nel tempo insieme ai ragazzi: dalla cameretta in stile montessori, che deve saper rispondere alle esigenze dei più piccini, passando alla cameretta dei bambini più grandi fino alla camera degli adolescenti. Ho trovato alcune idee a cui potete ispirarvi per arredare la camera dei ragazzi in modo efficiente, lasciando però spazio alla loro personalità.

La cameretta, il mondo dei bambini e dei ragazzi

La cameretta è da sempre lo spazio della casa in cui ogni bambino, ragazzo e adolescente, crea e ritrova il suo mondo per esprimere la propria personalità e creatività. I figli trascorrono molto tempo nelle loro camere da letto e, da genitore, lo so bene per esperienza: non solo per trascorrere momenti di svago, gioco e relax ma anche per dedicarsi alle loro attività di studio. Qui devono poter ritrovare uno spazio per sé ma, allo stesso tempo, anche da condividere con gli amici e, nell’eventualità, con fratelli e sorelle.

Il letto, per conciliare relax e funzionalità 

Da dove cominciare a scegliere gli arredi per la cameretta? Ovviamente dal letto. Parola d’ordine: comodità. Ma non solo. Se avete spazi di piccole dimensioni o camerette strette e lunghe, nella scelta degli arredi è bene considerare soluzioni salvaspazio.

Scegliere un letto contenitore, ad esempio, vi garantirà la massima funzionalità oltre alla comodità del riposo. Del resto, con bambini e adolescenti in casa lo spazio per contenere non è mai abbastanza! Il vano contenitore è perfetto per riporre la biancheria da camera, ma anche giochi e piccoli segreti. Con un letto contenitore è più facile anche per i ragazzi tenere la camera in ordine: basta nascondere tutto dentro.

letto contenitore singolo
Fonte: Pinterest
letti singoli con vano contenitore
Fonte: Pinterest

Nel caso in cui i figli debbano condividere la stanza e lo spazio è di piccole dimensioni, il letto a castello, ovvero con i letti uno sopra l’altro, è la soluzione migliore. Una valida alternativa alla disposizione di letti affiancati, che ovviamente hanno un maggiore ingombro nella stanza.

letto a castello per cameretta
Fonte: Pinterest

Da questa soluzione salvaspazio si può ricavare un ulteriore posto in più, grazie a un letto a scomparsa estraibile: la scusa ideale per poter ospitare anche gli amici.

letto a castello con aggiunta letto estraibile e scaletta contenitore
Fonte: Pinterest

Inoltre, se il letto si sdoppia offrendo un posto in più ed è pure contenitore, allora abbiamo la massima funzionalità in poche mosse per realizzare camerette efficienti in poco spazio.

Fonte: Pinterest

Armadi e cassettiere, più spazio c’è meglio è

I ragazzi hanno bisogno di spazio per contenere il loro stile, le loro passioni e tutto ciò che occorre per i loro hobby, ma anche per potersi muovere all’interno della stanza in totale libertà.

Armadi e cassettiere ci vengono quindi in aiuto. Se optate per soluzioni come le armadiature a ponte, sfruttando quindi la verticalità delle pareti, lo spazio centrale della stanza resterà libero da ingombri. Potete giocare con gli arredi disponendoli in modo tale che si incastrino tra loro per ottenere un layout della stanza che offre il massimo comfort nel minimo spazio. Non è sempre semplice ma si trovano delle ottime soluzioni.

Fonte: Pinterest

Vi suggerisco di sfruttare al meglio anche gli angoli della stanza. Ci sono armadiature che si adattano ad arredare gli spazi angolari, come nella foto: tanto spazio per contenere ma anche per esporre.

armadio ad angolo
Fonte: Pinterest

La scrivania, l’angolo studio della cameretta

La cameretta è il luogo perfetto anche per le attività di studio dei ragazzi, ecco perché tra gli arredi non può mancare una comoda scrivania. La sua utilità, ovviamente, comincia con l’inizio della scuola: libri, quaderni e computer troveranno il posto giusto per essere pronti all’uso!

Se lo spazio a disposizione è piccolo, anche in questo caso soluzioni salvaspazio, come una scrivania posizionata sotto una struttura a soppalco, arredano la camera in modo funzionale. Il risultato è una composizione compatta ma che non rinuncia all’estetica, occupando lo spazio di una sola parete.

letto a castello con soluzione soppalco
Fonte: Pinterest

Un’altra soluzione salvaspazio e pratica che ho trovato potrebbe essere l’aggiunta di un ripiano estraibile, come nella foto: il letto contiene una scrivania da utilizzare all’occorrenza, quindi un accessorio meno impegnativo ma funzionale.

letto contenitore con cassetti e piano estraibile
Fonte: Pinterest

Se invece disponete di ampi spazi potete arredare l’angolo studio con soluzioni più complete che includono anche arredi come mensole e scaffalature, meglio ancora se ricorrete a mobili sospesi: esteticamente alleggeriscono i volumi della stanza e dal punto di vista funzionale semplificano le operazioni di pulizia.

soluzione angolo studio con scrivania e mensole per cameretta ragazzo
Fonte: Pinterest

Inoltre, lavagne magnetiche o pannelli che fungono da bacheca sono complementi che aggiungono ancora più stile e funzionalità a questo angolo dedicato, dove i ragazzi possono appendere tutto ciò che desiderano come appunti, foto e accessori vari, dando libero sfogo alla loro personalità e creatività.

angolo studio con arredi total white e accessori decorativi
Fonte: Pinterest

Pareti total white o colorate?

La scelta del colore delle pareti è parte determinante dell’arredamento e del carattere della stanza. In realtà lo stile total white è il consiglio che mi sento di darvi, proprio come ho scritto in un articolo dedicato. L’utilizzo di toni neutri, permetterà ai ragazzi di personalizzare la stanza nel tempo, durante le fasi della crescita a seconda dei propri gusti con semplici interventi di restyling.

Ad ogni modo le alternative di stile sono tantissime. Per la cameretta di un bambino potete osare ad esempio con disegni alle pareti ricorrendo alle carte da parati.

carta da parati con grafiche mondo
Fonte: Pinterest
carta da parati con pianeti idea per arredare cameretta
Fonte: Pinterest

Per i più grandi invece si possono sostituire i colori neutri e le tinte unite alternando le pareti con l’abbinamento di colori diversi oppure ricorrere a tecniche di pittura particolari, come il moderno color block, di cui vi ho parlato, per un risultato davvero originale.

cameretta con pareti colorate tecnica color block
Fonte: Pinterest

E voi, come avete arredato le camerette dei vostri ragazzi?

Questo articolo ha 3 commenti.

    1. A Casa di Guido

      Grazie, sono contento di aver trovato delle proposte utili.

Lascia un commento