Le ultime tendenze dal mondo del bagno

Massimo Rosati, architetto, giornalista e fondatore di www.designstreet.it, è nuovamente mio gradito ospite per raccontarci il Cersaie 2019 e le macro tendenze (come le definisce lui stesso) dell’ambiente bagno, che si esprimeranno pienamente nel 2020. Non lasciatevele sfuggire!

MASSIMO ROSATI, ARCHITETTO, GIORNALISTA E FONDATORE DI WWW.DESIGNSTREET.IT

Nei giorni scorsi ho visitato il Cersaie di Bologna, fiera specializzata nel mondo del bagno, per capire quali siano le ultime novità del settore. E devo dire che la mia visita non è stata priva di belle sorprese.
La prima bella notizia è che la fiera Cersaie si riconferma, in un trend già iniziato un paio di anni fa, un evento in ottima salute. Non solo per la grande partecipazione di pubblico e di addetti ai lavori, ma anche per la qualità delle proposte che ogni anno riescono a stupirmi.
Dicevo che è un piacere girare fra gli stand, sia quelli dell’arredo bagno, sia quelli dei rivestimenti, dei sanitari, della rubinetteria, e cogliere spunti utili per il nostro lavoro di giornalisti e di “trend setter”.

I trend lasciano il posto alle macro tendenze

Come ho già scritto in un altro post proprio qui su A Casa di Guido, per come la vedo io non è corretto parlare di tendenze. Il design non è la moda, un mondo più effimero e volubile, che cambia regole ogni anno. Certo. Il design si ispira (e sempre di più) alla moda ma, per sua stessa natura, è più “stabile” e meno “capriccioso”. E questo vale, ancora di più, per la zona bagno.
Io preferisco parlare in generale, per il mondo del design, di macro tendenze. Cioè di trend che non arrivano all’improvviso per poi scomparire altrettanto velocemente. Bensì di tendenze che si annunciano, che crescono, ma che poi dettano le regole per qualche anno, fino a quando iniziano la inevitabile parabola discendente.

Le tendenze del bagno 2020

Ma vediamo quali sono le macro tendenze che vestiranno le stanze da bagno di domani. Le principali riguardano proprio i colori e le finiture…

Pink is the new black

Il rosa è il colore del momento. Che sia rosa antico o rosa cipria, che sia rosa più carico, tendente all’amaranto o al granata, questo colore caldo, delicato e “romantico” ha conquistato anche il mondo del bagno. Non solo nei rivestimenti delle pareti, ma anche nell’arredo bagno e persino nei sanitari.
L’oro rosa spunta nelle finiture delle rubinetterie… “Pink is the new black”, dunque, purché non sia il rosa Barbie, ancora fortunatamente bandito dalle nostre case. A meno che non abitiate a Las Vegas.…

piastrella bagno rosa

arredo bagno pink

arredo bagno rosa

Dark Mood

Nel bagno torna il nero. Nero nelle rubinetterie. Nero nei sanitari. Nero negli arredi e nero nelle cornici metalliche delle cabine doccia (che spesso montano vetri nero fumé).

sanitari neri
Anche le rubinetterie, abbandonata la dittatura del cromo, si vestono di tutte le finiture più “dark”. Ottone spazzolato, rame, o effetto metallo grezzo. Una tendenza molto “industrial” che ben si sposa col nero. Le serie di rubinetti si arricchiscono anche di tutte le finiture metallizzate, purché siano scure, opache o satinate. E, per contrasto, il nero si abbina col bianco. Un contrasto, il black & white che molti produttori hanno riproposto.

rubinetti metallizzati

rubinetteria nera

Colori Pop

Come sta succedendo nell’arredamento, anche nel mondo del bagno arrivano i colori primari, pop, vivaci. Meglio se mixati insieme, come in un quadro di Rietveld o nei celebri ritratti in 4 colori di Andy Warhol.

colori pop bagno

bagno in stile pop art
Certo. Non tutti sono così romantici e retro da scegliere il rosa antico o così “dark” da farsi un bagno che somiglia a quello di Batman. Gli inguaribili ottimisti, gli spiriti allegri e vivaci preferiscono circondarsi di colori positivi. Rosso, giallo, blu, verde… purché siano accesi e ben mixati!

tendenza colore bagno

bagno rivestimento mosaico

Pattern 3D

Passiamo al mondo dei rivestimenti, che si lasciano alle spalle la loro bidimensionali (già esplorate in ogni possibile variante) per acquistare un’inedita superficie 3D. Marmi, ceramiche, grès si arricchiscono infatti di pattern tridimensionali, geometrici o dalle linee organiche, che trasformano le pareti dei bagni in superfici materiche.

rivestimenti parete 3d

rivestimento bagno 3d

rivestimenti bagno effetti 3d

Purché sia marmo…

Il marmo, vero o finto che sia, resta uno dei grandi protagonisti del bagno. E in particolare quello che per me resta il più bello ed elegante. Il marmo di Carrara. Bianco, con le sue venature grigie o dorate (nella versione Calacatta), il marmo si conferma “il Materiale” (lo scrivo con la M maiuscola) dell’anno.

bagno effetto marmo

Non solo marmo vero, dicevamo, anche per una spinta “ecosostenibile” che preferisce soluzioni alternative. Ho visto rivestimenti che riproducono perfettamente il marmo di ogni forma, colore e dimensione.

pareti bagno effetto marmo

Ormai le moderne tecnologie consentono di ottenere superficie continue enormi, utilizzabili anche per le facciate. E, novità interessante, ho visto il finto marmo stampato su grandi lastre di vetro, per un risultato traslucido e luminoso che non è per niente male!

effetto marmo parete

rivestimenti effetto marmo

Lascia un commento