Le 10 soluzioni salvaspazio per la zona living

Qualche mese fa vi avevo dato i miei consigli personali per arredare un monolocale o comunque piccoli spazi. Oggi ritorniamo sull’argomento con Anna Zelaschi, direttore di Arredamento.it e ormai mia ospite abituale, che ci svela le sue 10 soluzioni salvaspazio per la zona living che comunque possono essere adattate anche alle altre stanze della casa. 

ANNA ZELASCHI, DIRETTORE DI ARREDAMENTO.IT 

Hai un soggiorno in formato tascabile, con poco spazio a disposizione e tante cose da sistemare?
Nessun problema, con qualche semplice accorgimento potrai farne un locale accogliente senza per forza optare per arredi su misura. Non dovrai scendere a compromessi scegliendo tra funzionalità o estetica, basterà solamente adottare specifiche strategie che hanno come protagonisti mobili trasformabili, multifunzionali, compatti e versatili, rubando qualche idea dai nostri consigli d’arredo salvaspazio per il soggiorno.

Organizza al meglio l’ingresso di casa con mobili multifunzionali

Se il living è a diretto contatto con l’ingresso inizia il tuo progetto d’arredo sfruttando al meglio quest’area della casa. Preferisci al tradizionale svuotatasche un mobile da ingresso polifunzionale come Easy System di Novamobili, in foto, che si presta ad infinite soluzioni d’arredo da personalizzare, che comprendono specchi e vani a giorno, telai appendiabiti e contenitori sospesi.

mobile multifunzionale

Sfrutta le potenzialità del living come nicchie, colonne e scale

Se credi che un pilastro a centro stanza o una rientranza della parete pongano un vincolo alla tua libertà d’arredo, ti sbagli! Fatti furbo e utilizza gli elementi strutturali della casa per creare arredi ad hoc, come armadi a muro all’interno di nicchie e mobili che inglobano le colonne portanti.
Il sottoscala? Va utilizzato al millimetro come ripostiglio, mentre i soffitti alti sono il punto di partenza per sviluppare arredi in altezza, come mostrato in foto dalla flessibile composizione realizzata dall’architetto svedese Torsten Ottesjö.

progetto per monolocale

Scegli una consolle allungabile che funge da svuotatasche e da tavolo

Se ti piacciono gli arredi trasformabili, geniali sono le consolle allungabili. Basta un solo gesto e da mobile d’appoggio addossato a muro, la consolle si tramuta in un tavolo da pranzo rettangolare, perfetto per accogliere gli ospiti. Un esempio ce lo fornisce Riflessi con la sua consolle estensibile Corner, dotata di struttura in metallo laccato opaco e piano in cristallo temperato antigraffio. Chiusa è profonda solo 48 cm, ma si allunga fino a 200 cm.

consolle allungabile

consolle allungabile

Aggiungi posti a tavola grazie alle sedie pieghevoli

E non esiste un tavolo trasformabile senza le sue sedie pieghevoli. Leggere, sottili ma resistenti, comode da riporre o da agganciare a muro, possono essere accantonate in un ripostiglio o in un angolo nascosto della casa e utilizzate solo all’occorrenza. Realizzate in una grande varietà di materiali, dal legno al metallo sino alla plastica più colorata, interpretano i più diversi stili d’arredo, come quelle in foto di Magis.

sedie pieghevoli

Da 4 a 14 posti a sedere grazie al tavolo da pranzo allungabile

Un living in formato XS ma “aperto al pubblico” di amici e parenti può ospitare anche cene importanti se provvisto però di uno strategico tavolo da pranzo allungabile. Nei pasti di tutti i giorni ci sarà posto per quattro persone a tavola, nei momenti speciali invece il tavolo, grazie ai suoi meccanismi “apri e chiudi”, permette di apparecchiare anche per 14 persone. L’importante, prima dell’acquisto, è valutare l’ingombro del tavolo allungato all’interno del soggiorno. In foto, il tavolo allungabile di Calligaris.

tavolo allungabile

Scopri la versatilità del tavolino trasformabile

Una piccola abitazione, un monolocale o una casa delle vacanze possono essere arredate astutamente con tavolini allungabili e alzabili. Si presentano come semplici e moderni tavolini da salotto da accostare al divano e nascondono, all’interno delle loro forme compatte, gambe telescopiche regolabili a più altezze e piani a libro che raddoppiano la superficie d’appoggio. Diventano così dei tavoli da pranzo per 6 o 8 persone, assolvendo due funzioni in un unico arredo. Un esempio? Il modello Sydney di Clever con piano in melaminico, disponibile in due versioni. Quella da 100×68 cm si trasforma in un tavolo da 200×68 cm.

tavolino trasformabile

Soluzione night&day grazie al divano letto

Un evergreen per le case di piccole metrature rimane il divano letto, che permette di vivere il living sia di giorno che di notte. Ne esistono di tanti tipi e misure, per usi saltuari o quotidiani. Rivestiti in tessuto o pelle, i divani letto celano materassi ad una piazza e mezza o matrimoniali dalle prestazioni confortevoli. Per un soggiorno mignon consigliamo un divano letto a due posti, come il modello Frac di Campeggi. Presenza discreta grazie al suo design pulito e alla sobria eleganza che lo connota, si inserisce armoniosamente nei più diversi contesti di arredo e si trasforma all’occorrenza in un letto confortevole.

divano letto

Effetto sorpresa grazie al mobile con letto a scomparsa

Parete attrezzata e letto, angolo tv, panca e tavolo da pranzo, tutto in pochi metri quadrati? Anche questo è possibile grazie a soluzioni d’arredo versatili, dinamiche ed intelligenti. Come quella in foto studiata da Clei. Il divano Oslo, dalle generose dimensioni per nulla togliere al comfort, è integrato nel sistema trasformabile, a doppia funzione, che nasconde un letto matrimoniale a scomparsa ad apertura abbattibile. Con l’apertura del letto in automatico la seduta del sofà avanza e lo schienale si ripone.

Massima libertà compositiva con la libreria modulare

Senza ricorrere ad arredi trasformabili è possibile sfruttare al meglio il poco spazio a disposizione grazie alla modularità delle librerie componibili. Il mercato offre soluzioni personalizzabili che permettono di arredare piccole pareti, sviluppando la composizione in altezza. Alternate moduli chiusi a vani a giorno per evitare l’effetto “soffocamento” e scegliete strutture sospese che non ingombrano spazio a terra. Date personalità al living puntando su accattivanti accostamenti di colori e finiture, disegnando a parete una scacchiera vivace e dinamica capace di catturare l’attenzione. Semplice e minimale, davvero poco ingombrante e facilmente montabile fai da te è la libreria modulare in MDF Assemblage di Seletti, composta da 8 cubi e 8 morsetti.

libreria modulare

libreria modulare

In soggiorno anche l’angolo studio con la scrivania a scomparsa

Chi l’ha detto che in un soggiorno piccolo si debba rinunciare all’angolo studio? Esistono geniali complementi d’arredo come le scrivanie a scomparsa che possono fare la differenza all’interno di un compact living. Sembra un piccolo piano d’appoggio con contenitore Segreto di Molteni&C, un solido dalla sezione triangolare e dalle molteplici funzionalità. Appeso a muro, Segreto aprendosi mostra una base d’appoggio per laptop con illuminazione integrata, nonché mensole per riporre piccoli oggetti e libri.

scrivania a scomparsa

Lascia un commento