Il bagno rosa è il trend del momento

 

Bagno rosa

Quando parliamo di osare con l’arredo, probabilmente il bagno non è la prima stanza a cui pensiamo. Molti lo considerano una semplice stanza di servizio, in cui la funzionalità deve prevalere sullo stile. Ma io sono di un’altra idea: il bagno è il posto perfetto per sperimentare, soprattutto con i colori. E oggi voglio parlarvi di uno dei trend più gettonati e, anche controversi, del momento: il bagno rosa.

Mobile bagno rosa

Tante tonalità di rosa

Rosa antico, rosa cipria, rosa pesca, rosa confetto, fucsia: quando si parla di rosa, sono tante le sfumature che ci immaginiamo. Quella a cui faccio riferimento in questo articolo è il Millenial Pink, una tonalità di rosa moderna.

La moda del Pink resiste ormai da quattro anni. Le prime influenze si ritrovano nel 2014, quando Wes Anderson presenta nelle sale Grand Budapest Hotel, un film interamente realizzato utilizzando un filtro rosa. Poi, nel 2016, Pantone sceglie come colore dell’anno il Rosa Quarzo e i Millennials lo eleggono colore simbolo della loro generazione.

Da allora la rosa-mania ha invaso tutti i settori, dalla moda al design: ha attraversato indenne il 2017 e nel 2018 continua a far parlare di sé.

Tonalità di rosa

Bagni rosa solo per donne? Non più.

Non vi sentite ancora pronti a scegliere il rosa per il vostro bagno? Scommetto che è a causa della sua fama di colore femminile e romantico. Ma negli ultimi tempi non è più così: il rosa, che tanto piace a stilisti e designer, non si riconosce in un genere preciso. È un colore articolato e poliedrico, un “colore non colore” come lo ha definito The Times, che si adatta a chiunque voglia esprimere originalità ed eclettismo e affronta la vita con ironia e serenità, uomo o donna che sia.

Rosa, trend del momento

Alcuni modi per far entrare il rosa in bagno

Portare il rosa nel vostro bagno non lo renderà una stanza sdolcinata. Anzi, potrebbe trasformarlo nel fulcro creativo della vostra casa. Potete decidere voi dove e come distribuire il colore. Se siete titubanti, potete scegliere il rosa solo sugli accessori: appendiabiti, candele, tappeti e asciugamani. Qualche tocco pink ben calibrato può essere un modo veloce ed economico di portare una ventata d’aria fresca in bagno.

Accessori bagno rosa

Un altro modo semplice e delicato di introdurlo in bagno è scegliere mobili in tonalità rosa chiaro, che richiamano uno stile vagamente vintage e molto chic. Il risultato “eleganza d’altri tempi” è assicurato.

Per scongiurare del tutto l’effetto “toilette per signore”, il mio consiglio è abbinare un arredo bagno rosa ai toni moderni del grigio. Una parete total grey o una carta da parati grafica su questo tono si sposano perfettamente con il pink e lo inseriscono in un ambiente ultramoderno, creando un contrasto inedito e molto interessante.

Arredo bagno rosa

Se invece vi sentite pronti ad osare, provate a dipingere le pareti di rosa. Scegliete un rivestimento pink e completate il bagno con accessori tono su tono e arredi color pastello.  Il rosa è perfetto come colore di sfondo, anche su piastrelle e carte da parati.

Pareti del bagno rosa

In conclusione, se cercate un modo per rendere il vostro bagno personale e fuori dal comune, non abbiate esitazioni: il rosa è la scelta giusta. Go pink!

Lascia un commento