DESIGN GREEN: 5 MATERIALI NATURALI E ORIGINALI

Un po’ di tempo fa ho letto un articolo che presentava l’eco-hotel La Grée des Landes di Yves Rocher, noto marchio della cosmesi vegetale, che è stato interamente realizzato secondo criteri ecocompatibili in Bretagna. Mi sono incuriosito e ho visto che la tendenza è molto diffusa e non si tratta solo di creare architetture in piena e perfetta armonia con l’ambiente, ma arredate anche con materiali naturali e riciclabili.

Anche in Arcom lavoriamo nel rispetto dell’ambiente: per i nostri prodotti usiamo solo vernici atossiche, legno proveniente da foreste a riforestazione controllata, pannelli realizzati con materiale riciclato al 100% e altri materiali come acciaio, vetro e alluminio completamente riciclabili.

design eco

Oltre a questi materiali più “tradizionali”, ce ne sono molti altri naturali con cui creare e realizzare arredi eco-friendly di design: ne ho selezionati 5, i miei preferiti.

1. La pietra lavica

La pietra lavica viene estratto dalle cave dell’Etna, in Sicilia. Proprio in questo territorio, molte aziende utilizzano questo materiale, non ancora così conosciuto, per realizzare rivestimenti e oggetti molto originali.
Il brand Nerosicilia ha brevettato addirittura un processo particolare in cui la pietra lavica, trattata con il fuoco, ritorna al suo stato di magma pronta per essere plasmata e trasformata.

design pietra lavica
Fonte: nerosicilia.com

Un’altra realizzazione, che ovviamente mi piace molto, è il lavabo in pietra lavica, come quello nella foto: ecosostenibile al 100% e di grande impatto materico.

lavabo pietra lavica
Fonte: madeamano.com

2. Il sughero

Il sughero viene ricavato dalla corteccia della quercia da sughero, un sempreverde che cresce nei Paesi mediterranei. La sua estrazione non comporta il taglio dell’albero, ma avviene attraverso una delicata procedura di “demaschiatura”.
Il sughero è un materiale completamente ecologico, rinnovabile (la corteccia si rigenera) e riciclabile. Ma non solo: è anche molto leggero perché la metà del suo volume è costituita da aria e ha grandi proprietà di isolamento termico e acustico, per questo è utilizzato in edilizia percreare pannelli isolanti, che riducono i rumori e la dispersione di calore.
E il suo utilizzo nel design? Tra gli esempi più recenti quello della designer brasiliana Gisela Simas, che al Salone del Mobile 2018 ha presentato il tavolo e le lampade in sughero ispirati, nella forma, alle ali di un Boeing.

gisela simas mesa dora
Fonte: fuorisalone.it
Gisela simas lampadario sughero
Fonte: fuorisalone.it

3. Il bambù

Conosciamo il bambù come materiale per gli arredi da giardino o in stile etnico, ma le ultime tendenze lo considerano un materiale dalle tante applicazioni nell’arredamento. Perché è ecologico e sostenibile? Perché è una pianta rinnovabile che ricresce facilmente e rapidamente.
Già nel 1966, nel suo libro Arte come mestiere, Bruno Munari dedicò un capitolo al bambù: “Il bambù è quasi come un profilato vegetale, un tubo verde con ogni tanto una chiusura interna, indicata all’esterno da uno spigolo circolare, quasi a segnare un ritmo di crescita. La natura ce lo offre gratis, in qualunque dimensione, già verniciato.” E sempre Bruno Munari realizzò l’anno precedente, nel 1965, originali vasi di bambù.

Bruno Munari vasi bambù
Fonte: pinterest

Il cartone

Anche il cartone riciclato è adatto alla realizzazione di arredi. In questi ultimi anni la tendenza è cresciuta, ma una delle prime applicazioni risale al 1972: la Wiggle Side Chair di Vitra, realizzata da Frank Gehry, è diventata un’icona di design. Contrariamente a quanto si pensa, il cartone è un materiale molto resistente, ovviamente se è di qualità e se viene lavorato e trattato nel modo corretto.

sedia cartone vitra
Fonte: vitra.com

4. La canapa

La canapa è un materiale nuovo per il settore dell’arredo e, da friulano, sono contento che a utilizzarlo per prima sia stata proprio un’azienda friulana, Malina. Sempre al Salone del Mobile 2018, il brand ha presentato Maria e Marianna, due sedie in legno di rovere e faggio con componenti in tessuto di canapa. Sono state realizzate per il mercato americano, ma l’idea e la realizzazione sono completamente Made in Italy.

mobili canapa
Fonte: malinasarl.it

Lascia un commento