BENVENUTI NELL’ERA DELLA CASA DIGITALE

Ho di nuovo il piacere di avere ospite Caterina Misuraca, direttore di A.Casa magazine, questa volta per parlarci di un tema affascinante e allo stesso tempo molto attuale: la casa digitale. Se siete tra i tanti che per Natale hanno ricevuto Alexa, l’assistente vocale di Amazon, sappiate che il trend dell’Internet of things è appena cominciato e ci aspettano ancora molte sorprese!

Caterina Misuraca, direttore di A.CASA magazine

Benvenuti nell’era in cui i tavoli si allungano con il controllo di una App, i televisori paiono quadri digitali racchiusi in cornici come vere opere autoriali. Benvenuti nelle case dalle poltrone e divani surround, con casse acustiche incastonate nella struttura; con lampade dai sensori che captano il movimento trasformando le abitazioni in vere messe in scena della vita contemporanea.

Welcome into the sweet smart home”.

Luceplan
www.lucaplan.com

La casa ai tempi dell’Internet of things è una vera rivoluzione dell’abitare che investe tutti i campi del design e che genera una meravigliosa ed incredibile sinergia tra i grandi brand di arredo con gli studi tecnologici più sofisticati. In primis sul versante light design: pensiamo a “MESH WIFI” firmata da Francisco Goez Paz per LUCEPLAN che sfrutta la tecnologia wireless per offrire libertà e flessibilità di gestione delle numerose sorgenti Led. Attraverso una apposita App è possibile accendere (o spegnere) uno o più punti luminosi per volta e controllare più lampade contemporaneamente, oltre che gestire e controllare tutto da remoto.

luceplan
www.luceplan.com

Spostandoci sugli elettrodomestici hi tech, osserviamo come i televisori siano diventati smart con un indispensabile collegamento Internet che li rende oggetti  connessi in grado di ricevere programmi e contenuti via App come Netflix ed Infinity, ma anche effettuare chat e videochiamate. Si tratta di modelli sottilissimi in grado di dialogare con altre apparecchiature, vedi il sistema Samsung Connect in grado ad esempio di monitorare attraverso lo schermo la lavatrice, il forno e il frigorifero.

Grazie alle telecamere integrate il Samsung Family Hub è un frigorifero che permette di vedere da remoto cosa contiene il frigo stesso, inoltre il display touch consente di effettuare la spesa on line ma anche di navigare sul web ed accedere a contenuti multimediali.

Samsung Family Hub
www.samsung.com

È evidente che si tratta di elettrodomestici adeguati alle nuove tecnologie dell’Internet of things, per esempio citiamo la lavatrice Bianca Candy addirittura equipaggiata di intelligenza artificiale che consente i comandi attraverso la voce. Non è un caso che in questo contesto si siano inserite prepotentemente aziende come Google e Amazon (quest’ultima nel 2017 ha venduto oltre venti milioni di unità del dispositivo Echo equipaggiato con l’assistente vocale Alexa). Pare proprio infatti che l’idea di controllare attraverso la propria voce la casa, sia il nuovo must della smart home. La casa contemporanea viene quindi costruita direttamente seguendo le esigenze della Rete,tutte le stanze vengono messe in relazione attraverso Internet così che la rete domestica possa offrire il maggior comfort.

Al di là degli elettrodomestici ci sono anche i vasi intelligenti: come Parrot Pot dotato di un sistema di irrigazione e quattro sensori che riescono ad interpretare le esigenze della pianta cautelandone la salute.

Parrot Pot
www.parrot.com

 

www.parrot.com

Tra le forme di arredo intelligente il tavolino da salotto in vetro colorato Cockpit di Spectral, che non è solo un piano d’appoggio ma permette di creare una vera e propria stazione di controllo con cui gestire musica, fotografie e video connettendo il proprio dispositivo alla dock station opzionale. E la versione con frontali in tessuto può ospitare al suo interno un subwoofer.

www.spectral.eu

Si sta assistendo inoltre al boom dei maggiordomi robot dall’aspetto sempre più rassicurante, come KURI preordinabile online al prezzo di euro 799 dollari. Dotato di intelligenza artificiale, di connessione wifi e Bluetooth, sa essere un ottimo maggiordomo, intrattenere bambini e monitorare la casa con una App. L’elenco dei social robot è già ampio: ci sono Tobia, Jibo, Robot-Hon

Saranno loro… insieme a tutti noi (ovviamente) i protagonisti delle nostre case sempre più smart!

www.heykuri.com

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Fantastico il parrot pot le mie piante sarebbero contente 😀

    1. Anche le mie piante sarebbero contente 🙂 penso sarà uno dei miei prossimi acquisti!

Lascia un commento